Sviluppare senza programmare

Nel mondo moderno è sempre più diffusa la percezione che la tecnologia sia di esclusivo appannaggio di chi sappia sviluppare. Questo perchè la differenza fondamentale tra utenti e programmatori è cosi netta da lasciare poco spazio all’intersezione. Tuttavia spesso si creano delle nuove esigenze di mercato che possono rompere le barriere e portare ad innovazioni non previste.

Tra queste ci piace citare GameSalad, che è un tool di sviluppo giochi online (e non solo) per piattaforme mobile, che si occupa di portare ad un livello semplificato la messa in opera delle proprie idee. Perchè è proprio questo il punto, nel campo dei videogames ancora prima delle qualità da programmatore contano le proprie caratteristiche da creativo.

Democratizzare questo processo, e permettere a chi ha magari una buona idea senza avere le competenze per realizzarla, di provare a venderla ad un pubblico vasto come quello di iOS e Android, è sicuramente una buona cosa. Sono tanti i case history di ragazzi che hanno usato questo tool e hanno venduto migliaia di copie dei propri giochi. In un mercato in cui si è frammentato e parcellizzato l’ecosistema, si sono aperte tante possibilità per i singoli. E’ giusto che si venga incontro anche alle idee, oltre che alle competenze.

Gamesalad è una piattaforma molto potente, e restituisce un controllo punta e clicca di tutto il processo di creazione, permettendo di valorizzare il gameplay e la fisica simulando direttamente le meccaniche sullo schermo. Va provato, perchè è un tool potenzialmente capace di democratizzare un settore altrimenti inaccessibile.

Condividi:

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.